Testare presto il tuo sito è sempre una buona idea


A questo punto dovresti aver scritto quasi tutti i contenuti della tua pagina web. Una buona idea è non aver scritto ancora la pagina d'inizio del tuo sito. Se invece tu lo avessi fatto, nascondila bloccandola. Non dimenticare che stai testando la versione pubblicata online del tuo sito.


Arrivato a questo punto, cosa testare?

Dai un'altra occhiata alla lista che hai compilato nel primo passo. 

A questo punto sicuramente hai una lista di tutte le domande che il tuo utente, entrando nel tuo sito, ti rivolgerà. 

Adesso è il momento di vedere se trovi altre domande con cui i lettori arriveranno nel tuo sito. Delle nuove domande ti possono anche sorgere mentre scrivi il sito ma

Un'ottima maniera di trovare queste nuove domande è testare il sito online.


Testare il sito da solo

Testare il sito da solo è un buon inizio ma non è il modo corretto di farlo. Hai bisogno di testarlo con utenti effettivi.


Per testare bene, prova ad immedesimarti nella testa dei tuoi lettori. Prova a fare le domande che loro ti rivolgerebbero. Per esempio: 

  • Dove si trova la tua azienda? 
  • Quanto costano i prodotti o i servizi offerti?
  • Quanti clienti hai già servito, la gente è soddisfatta dei tuoi servizi? 

Ovviamente questo è solo un esempio, devi metterti nei panni dei tuoi lettori in modo da capire le domande che ti faranno.
Chiediti quali solo le domande che potrebbero farti i tuoi lettori.
Rispondi prendendo spunto da quel che effettivamente offre il tuo sito. Se trovi domande senza risposta, o risposte che sono parziali o inadeguate, avrai bisogno di modificarle o aggiungere pagine per affrontarle.


Ad ogni modo questa non è la soluzione migliore per testare bene il tuo sito perchè ormai hai controllato e ricontrollato le tue pagine, ed è molto difficile a questo punto trovare le risposte parziali o inadeguate.

La tua mente avrà la tendenza di riempire ogni informazione mancante. 


Testare con i lettori

Non esiste un modo unico e definitivo per testare. I metodi dipendono principalmente dai contenuti del tuo sito. Ad ogni modo desideriamo darti delle linee guida su come procedere.


Dovresti avvisare i tuoi utenti che stai facendo un test?

  • A volte è meglio non far sapere agli utenti che stai valutando come si stanno muovendo nel tuo sito. Se sei abile riuscirai a farli navigare nel tuo sito senza far notare che stai controllando come lo fanno.
  • Se assegni loro un compito, per esempio trovare l'indirizzo dell'azienda o il costo di un servizio, allora forse vorrai dir loro che stai eseguendo un test e che stai cercando di migliorare il tuo sito.
  • Quando gli utenti sanno che stanno provando un sito, normalmente fanno molte domande. Diventano incerti e temono di navigare incorrettamente nel tuo sito.
    E' importante renderli consapevoli del fatto che non esiste un modo corretto o non corretto di navigazione nel sito. Fagli sapere che stai testando il sito e non loro.

    Le sfide
  • Quanto più saprai essere un "osservatore neutrale", maggiori sono le possibilità che tu raccolga informazioni importanti.

  • Cerca di evitare di spiegare o mostrare qualsiasi cosa. Avrai la tentazione di appoderarti del mouse o puntare con il dito. A volte perderai anche la pazienza. Tutto normale. Ma non farlo. ;-)

  • Lascia usar loro il sito indipendentemente. Loro decidono se leggere o non leggere. Cliccare o non cliccare. Ricorda che i tuoi utenti visiteranno il sito in questo modo.
     
  • Incoraggiali a commentare / pensare a voce alta mentre navigano nel sito.

  • Non prendere nulla personalmente. Uno dei problemi di gestire il test da solo, è che tu sei direttamente coinvolto nella costruzione del sito. Se pensi di non poter esser obiettivo, è meglio chiedere ad una persona esterna che ti aiuti a svolgere il test.

  • Alla fine del test, chiedi: Cosa è piaciuto e cosa no. Ascolta e prendi nota, non sei li per difenderti. Non dare spiegazioni. Non discutere. Tutto questo serve per render migliore il sito ai tuoi lettori. Le loro critiche ti sono d'aiuto. 

Ripeti questo processo con differenti persone

Cerca di avere un'ampia selezione di lettori per testare il sito, gruppi di persone differenti avranno una sensazione ed approccio diverso al tuo sito.  

  • Chiedi ad un bambino di vedere il tuo sito e cercare le risposte
  • Gli anziani sono dei meravigliosi collaudatori.
  • Chi fa il test dovrebbe avere una connessione con il prodotto presentato, l'opinione di persone che non sono famigliari al tuo tipo di attività non è molto utile. 
  • Ovviamente non fa male, ad un certo punto, chiedere l'opinione un professionista.

Ripeti molte volte questo processo, assicurati di aver testato tutti i tipi di persone che potrebbero navigare nel tuo sito. 

Rispondi a tutte le domande che i tuoi utenti faranno. Durante questo processo potrebbero sorgere nuove domande a cui dovrai rispondere modificando o aggiungendo pagine.


Osserva come possono trovare (o non trovare) risposte

Fare un test è molto impegnativo, ma ricorda che questo sito non lo fai per te, lo costruisci per i tuoi lettori.

A questo punto assicurati che:

  • L'organizzazione delle etichette dia la possibilità a chi sta provando il sito di capire dove andare per trovare l'informazione che sta cercando. 
  • Per ogni domanda sia evidente quale etichetta (risposta) bisogna cliccare.
  • I tuoi blocchi di testo, aiutino i lettori a scorrere velocemente attraverso la pagina e arrivare direttamente al capitolo in questione.
  • Non hai soggetti nascosti. Ci sono risposte che si nascondono dietro titoli sbagliati, o situati in pagine errate.
  • Hai provveduto a fornire dei link intelligenti fra le parole chiave del testo, in modo che i tuoi utenti possano facilmente navigare fra le differenti pagine del sito.
Testare presto e spesso. Il tuo sito migliorerà ad ogni prova.

Applicare ciò che hai capito dai test. 

Dopo aver analizzato i risultati dei vari test puoi:  

- Revisionare i titoli delle pagine e dei capitoli assicurandoti che riflettano i contenuti presentati

- Modificare quei collegamenti che mettono in evidenza le parole chiave corrispondenti. 

- Migliorare la circolazione fra le pagine, cosa importante per il confort dei lettori.

Raggruppare le tue etichette in modo da seguire una gerarchia naturale. Stabilisci un ordine che i tuoi lettori possano facilmente seguire.