Il linguaggio del tuo lettore ti fornirà le parole chiave
i mattoni per costruire il tuo sito.


Hai la lista delle domande a portata di mano?

Fino a quando non farai una lista delle potenziali domande dei tuoi lettori non sarai in grado di completare questo capitolo.E' necessario avere queste domande per estrarne le parole e le espressioni chiave che i tuoi lettori probabilmente useranno.

Un estratto dal manoscritto di Jack Kerouac's "On The Road"

Che tipo di linguaggio?

La prima cosa da capire è il tipo di linguaggio che userà il tuo lettore. Spesso non è il linguaggio che tu useresti. Devi individuare ed elencare, i nomi che il tuo lettore darà alle cose e le frasi che utilizzerà per cercarle.

Le parole e le espressioni chiave che i tuoi lettori useranno 

Nella tua lista di domande puoi cominciare a raggruppare le parole che i tuoi lettori usano più spesso.

Se per esempio qualcuno cerca "un'hotel o pensione pulita nella tua città vicino la stazione", probabilmente non cercherà "sistemazione economica vicino a mezzi di trasporto". Questo è il tipo di malinteso che spesso accade tra i lettori del sito ed i costruttori.

Quello che vuoi identificare sono le espressioni che utilizzerà il tuo visitatore in modo che al leggerle le riconoscerà più facilmente.

Localizzazione

Nota che le parole chiave non hanno la stessa importanza. Spesso la localizzazione è cruciale. 

I lettori non cercheranno"ottimo ristorante giapponese ", cercheranno "ristorante giapponese a Milano". La rete è molto vasta, se tu hai una attività localizzata, menzionare dove ti trovi non solo è importante ma essenziale. 


Le tue parole chiave

Dovrai elencare anche il linguaggio specifico attinente a ciò che la tua azienda presenta. Descrivi ciò che ti rende diverso e speciale. 

Per esempio, le cose che un viaggiatore apprezza in un ostello, musica jazz dal vivo, corsi di cucina nel ostello, dolci particolari o anche qualcosa di più semplice tipo vista delle montagne.

Un potenziale cliente on line potrebbe ricercare tutte queste cose.


Le espressioni che i visitatori probabilmente utilizzeranno sui motori di ricerca

Il modo in cui una persona chiede informazioni quando parla, o quando legge un sito web è spesso diversa da quando fa una domanda/ricerca su Google. Sapere che tipo di linguaggio userà il tuo cliente in ogni situazione è importante, come quello di adattare il tuo sito al suddetto linguaggio. 

Gli errori comuni

Spesso abbiamo la tentazione di mettere nei titoli del nostro sito e nelle pagine ciò che piace a Google. E' molto più importante invece che i tuoi lettori siano in grado di capire e sentire ciò che gli stai dicendo. Meglio spiegare chiaramente i contenuti ai tuoi lettori, piuttosto che cercare di alimentare i motori di ricerca.

Inoltre, ripetere più volte le stesse cose non aumenta la visibilità del tuo sito su Google ma lo rende più difficile da capire ai lettori. Inoltre Google normalmente rileva se esiste una densità anomala di parole chiave.


Prima di iniziare a scrivere,

lascia che il tuo soggetto determini le parole: Il campo lessicale.


Il linguaggio utilizzato dovrebbe, ove possibile, essere il più chiaro possibile. Scegli dalla lista di parole che hai raccolto quelle che sono più attinenti all'argomento che stai presentando.


Per esempio, se il tuo elenco fosse: parabrezza, volante, trasmissione, pneumatici, strada.


Ammetiamo poi che io ti voglia vendere dell'olio, tu non farai l'errore di pensare che si tratti di olio da cucina perchè tutte le parole che ho usato fanno parte del campo lessicale dell'automobile. Quando si scrive per la web, è necessario cercare di mantenere chiaramente il vocabolario nel campo lessicale che i tuoi utenti e Google si aspettano di vedere.

___

Sei sulla strada giusta, stai creando un sito web ben organizzato per il tuo lettore e contemporaneamente stai facendo un buon sito anche per Google ed altri motori di ricerca. Tutto questo renderà il resto della costruzione del sito molto più semplice.

Ora, vediamo su cosa devi concentrarti quando scrivi le risposte per costruire le pagine del tuo sito web.

Mantenere il tuo vocabolario simile a quello dei tuoi lettori assicura chiarezza